Il papa a Nomadelfia, la comunità mette a disposizione 5000 posti

MAREMMA GROSSETANA – Presentate le modalità di iscrizione, fino ad esaurimento posti, per la mattinata del prossimo 10 maggio, giorno scelto da papa Francesco per la sua attesissima visita pastorale alla comunità fondata da don Zeno.

L’evento si avvicina a grandi passi e la macchina organizzativa si è messa in moto con grande impegno e discrezione, con la diretta collaborazione, accanto alla diocesi e a Nomadelfia, delle istituzioni civili e delle forze dell’ordine, per pianificare nel miglior modo possibile un evento che è già storia. Il lavoro viene condotto in stretto contatto con il Vaticano. Quella a Nomadelfia sarà l’unica tappa che papa Francesco effettuerà a Grosseto. Viene, dunque, ribadito il programma già reso noto dalla sala stampa vaticana lo scorso 2 febbraio quando è stata annunciata ufficialmente la visita. La giornata maremmana di papa Francesco inizierà con l’atterreggio al campo sportivo di con l’elicottero intorno alle 8. Sosterà in preghiera sulla tomba di don Zeno e dei primi nomadelfi, quindi incontrerà il gruppo familiare “Poggetto“. Infine, nella sala don Zeno, incontrerà tutta la popolazione di Nomadelfia e gli amici, prima di ripartire intorno alle 9:30 per Loppiano.
Nelle settimane successive alla notizia della visita pastorale del papa a Nomadelfia, la comunità ed il vescovo Rodolfo Cetoloni si sono ripetutamente sentiti ed incontrati col desiderio di preparare al meglio, non solo logisticamente, l’incontro. Fin da subito si è posto il problema di come agire rispetto alle comprensibili attestazioni di tante persone, che fin da subito, hanno manifestato il loro desiderio di poter essere presenti a Nomadelfia. La novità, che finalmente può essere annunciata, riguarda dunque la possibilità di assistere all’arrivo ed alla visita del pontefice. La comunità e la diocesi hanno infatti disposto la possibilità di aprire la visita all’esterno, naturalmente fissando un tetto massimo, per ragioni di ordine pubblico e di sicurezza, pari a 5000 persone.
E così da lunedì 19 marzo attraverso il sito della comunità “www.nomadelfia.it” sono state aperte le iscrizioni on line fino ad esaurimento posti. Alla diocesi sono riservati 1500 posti, che saranno ridistribuiti fra le 50 parrocchie (100 ad ogni parrocchia di città; i restanti suddivisi fra le parrocchie delle altre zone pastorali). Seguendo un po’ le modalità che solitamente vengono sperimentate per il pellegrinaggio diocesano a Montenero, ogni parrocchia raccoglierà le iscrizioni e organizzerà dei pullman per raggiungere Nomadelfia. In alternativa sarà possibile iscriversi come singoli fino ad esaurimento attraverso il sito della comunità. La modalità di iscrizione è duplice. Una è riservata ai figli (nati o vissuti) di Nomadelfia, che potranno entrare nella sala don Zeno, iscrivendosi tramite un apposito link sempre dal sito della comunità. Per tutti gli altri vi sarà invece la possibilità di salutare il papa all’arrivo, nella zona esterna alla sala, nonché di seguire la diretta sul maxi schermo allestito per l’occasione.

Per informazioni è stata attivata la casella di posta elettronica “visitapapa@nomadelfia.it”. Sarà inoltre possibile iscriversi telefonando al numero “335.682155” dal lunedi al venerdi dalle ore 9 alle 12:30 e dalle 15 alle 17, il sabato dalle 9 alle 12.30. Per motivi di sicurezza l’ingresso a Nomadelfia sarà consentito dalle 5 alle 6.30 del mattino.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi