Coltiviamo la montagna, opportunità per i territori rurali

RIPARBELLA – Nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana, Anci Toscana  ha dato vita al Progetto “Coltiviamo la montagna – le opportunità dell’agricoltura nei territori rurali“.

Gli interventi formativi saranno realizzati prevalentemente nelle zone montane della Toscana ma sono rivolti agli amministratori e ai dipendenti di tutti i comuni del territorio regionale.
Tali interventi hanno l’obiettivo di incentivare lo sviluppo del territorio, valorizzando potenzialità, opportunità e specificità che lo stesso offre.
Anci Toscana con il patrocinio dell’Accademia dei Georgofili e dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali ha dato vita ad un progetto formativo focalizzato sulle zone montane della Toscana poiché il rafforzamento delle conoscenze e delle competenze costituisce l’elemento cardine per incentivare lo sviluppo del territorio, valorizzando potenzialità, opportunità e specificità che lo stesso offre.
Tali interventi saranno tesi, attraverso l’analisi delle specificità dei vari contesti, a creare servizi, occupazione e opportunità di crescita economica. Inoltre il progetto punta alla salvaguardia del territorio e delle sue risorse anche attraverso l’incentivazione al ricorso a metodi produttivi conservativi, biologici e biodinamici.

Per manifestare l’interesse a partecipare e sufficiente visitare il sito “http://www.comune.riparbella.pi.it” specificando i corsi di interesse entro e non oltre mercoledì 22 febbraio 2017. Per ogni corso sono previste più edizioni che verranno attivate sulla base delle manifestazioni d’interesse pervenute.
Le date e la sede del corso prescelto verranno comunicate direttamente dalla Segreteria Organizzava del Progetto con un preavviso di circa 15 giorni dalla data di convocazione.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi