Per le Terme Taurine si va verso una nuova convenzione

CIVITAVECCHIA – L’amministrazione comunale ha informato che la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio ha provveduto a comunicare, come da accordi, la formale uscita dalla convenzione stipulata nel 1998.

La convenzione con il comune di Civitavecchia riguardava la gestione dei servizi di guardiania, manutenzione ordinaria, accompagnamento ed informazione turistico-culturale relativi al complesso monumentale, di proprietà statale, delle Terme Taurine, la cui scadenza naturale è prevista ad aprile 2018.
La Soprintendenza ha evidenziato che le modalità di comunicazione e di fruizione del patrimonio culturale richiedono ormai risposte efficaci e adeguate ai tempi con offerta culturale più ampia e diversificata e che il modello di gestione individuato in passato dal comune, attraverso la Pro Loco, non è stato in grado di garantire la necessaria offerta di qualità per le Terme Taurine.
«Non possiamo che condividere – affermano gli assessori D’Antò e Manuedda le valutazioni della Soprintendenza sulla necessità di rendere attuali e rispondenti al livello di qualità richiesto dal Ministero dei Beni Culturali le modalità di fruizione di un bene archeologico dell’importanza delle Terme Taurine, superando un modello individuato quasi vent’anni fa e che, evidentemente, non è più idoneo. Siamo convinti – continuano D’Antò e Manueddache le Terme Taurine debbano essere rilanciate ed essere uno dei fiori all’occhiello dell’offerta culturale e turistica della nostra città».

«Nelle prossime settimane – concludono infine gli assessori – sottoporremo alla Soprintendenza la bozza di una nuova Convenzione con il Comune per le Terme Taurine, con annesso un nuovo regolamento che prevederà l’affidamento, attraverso procedure ad evidenza pubblica, dei servizi relativi alla gestione del sito rispondenti agli standard di qualità richiesti dal Ministero e dalla normativa vigente in materia di Beni Culturali, in modo che, alla scadenza dell’attuale convenzione, possa avere inizio, per i cittadini di Civitavecchia e per i turisti, la nuova offerta culturale delle Terme Taurine».



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi