Allontanamento di un rumeno per motivi di ordine e sicurezza

MANCIANO – Nei confronti di un cittadino rumeno di trentaquattro anni residente nel comune mancianese, su proposta della locale stazione dei carabinieri, il prefetto della provincia di Grosseto ha emesso un provvedimento d’urgenza.

Nello specifico si tratta di un provvedimento di allontanamento dal territorio dello stato italiano per motivi di ordine e sicurezza pubblica. L’uomo, già condannato dal tribunale di Viterbo per reati contro l’incolumità individuale per fatti risalenti al 2012 e più volte sanzionato in stato di ubriachezza alcolica, nel mese dello scorso ottobre si è reso responsabile di un ulteriore spiacevole episodio che poteva portare a conseguenze ben più gravi.
Infatti, dopo essersi rifiutato di pagare la consumazione alla commessa di un bare ed averle proferito proposte a sfondo sessuale, non pago ha anche aggredito un cittadino mancianese che si trovava all’interno del locale, intervenuto a difesa della donna, provocandogli delle lesioni personali che i sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Orbetello hanno giudicato guaribili in una quindicina di giorni. Al termine dell’aggressione il rumeno si dava infine alla fuga prima dell’intervento della pattuglia dei militari attivata attraverso il centralino del servizio “112“.

Le indagini, immediatamente avviate da parte della locale stazione dei carabinieri, hanno permesso di ricostruire l’intera vicenda grazie alle spiegazioni di alcuni testimoni, consentendo l’individuazione dell’autore del reato per l’opportuna segnalazione alle autorità competenti.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi