Via ai lavori per la realizzazione della nuova illuminazione a Led

PRINCIPINA – Ammonta ad oltre seicentomila euro la somma messa a disposizione dal comune per la realizzazione della nuova illuminazione pubblica della frazione marina.

Un impianto moderno ed efficiente, che utilizzerà esclusivamente la tecnologia a led e che permetterà un risparmio di circa il 50 per cento. Il vecchio impianto esistente sarà smantellato completamente e sostituito: il nuovo rispetterà i requisiti illuminotecnici imposti dalle norme tecniche e avrà garanzie sulla sua durata, funzionalità e sicurezza. «Principina era la Roccamare di Grosseto – commenta Antofrancsco Vivarelli Colonna, sindaco di Grossetocon villette incastonate in una pineta silenziosa e bellissima. Il nostro impegno, fin dall’insediamento di questa Amministrazione, è stato quello di restituire alla frazione la dignità turistica che merita. Già in campagna elettorale sapevamo che un problema importante da risolvere era senza dubbio proprio quello dell’illuminazione: entro la prossima estate, questo non sarà più un problema».
L’importante intervento si è reso necessario perché l’attuale impianto è obsoleto: risale, infatti, in grandissima parte alle origini della frazione. La geometria dei pali attuali, altezza dei corpi illuminanti e distanza l’uno dall’altro, non consente una messa a norma dal punto di vista illuminotecnico; inoltre molte zone della frazione non sono mai state illuminate. Solo una porzione di vie, circa il 16% dell’intera frazione, è illuminata da un impianto a led realizzato nel 2015.
I lavori che partono oggi estenderanno l’illuminazione all’intero abitato. L’importo complessivo del progetto è di 605mila euro suddiviso in tre lotti: il primo, di importo a base d’asta di 229mila euro, è stato affidato alla ditta Minocci di Grosseto: il secondo, per una base d’asta di 177mila euro, affidato alla ditta 2G di Sorano; il terzo, 199mila euro, affidato alla ditta Giannini di Grosseto.

I lavori appaltati partiranno simultaneamente in tutti e tre i lotti in modo da poter garantire la realizzazione della maggior parte dell’intervento prima del mese di luglio prossimo. I progettisti sono Filippo Calvano, Antonio Senserini e Matteo Santucci.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi