“Tutta la città ne parla”, incontro pubblico sull’architettura 3.0

GROSSETO – Venerdì 18 maggio alle 17:45 incontro organizzato dalla Maremma delle Idee e dall’Ordine Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori nell’ambito di OPEN (Studi aperti in tutta Italia 2018) presso la sede dell’Ordine degli Architetti in via Tripoli 159.

Saper intervenire sul patrimonio abitativo costruito negli ultimi trent’anni non è un problema tecnico. Le tecnologie ci sono, i progetti non mancano, le risorse finanziarie si possono trovare, manca un “progetto politico comune“. Lo stesso che aveva indotto le famiglie a diventare proprietari di automobili e case, o lo Stato a redigere un piano nazionale di alloggi pubblici. Un progetto politico costituito da una idea di città di futuro, responsabilità pubblico-private condivise e soprattutto basato su una idea di valore condiviso, contestuale, ecosistemico. Introducono Alessandra Moscadelli, presidente dell’Ordine Architetti PPC di Grosseto, Richard Harris, presidente de La Maremma delle Idee. Le idee per la pianificazione e lo sviluppo delle città saranno proposte da Marco Marcatili, economista di Nomisma, Mauro Papa, direttore di Clarisse Arte, Edoardo Milesi, architetto di Archos. A moderare interverrà Enrico Giunta, direttore del Parco San Rossore, la parola toccherà poi ai professionisti, gli operatori economici, gli enti e la cittadinanza per immaginare la Grosseto da abitare in futuro e per parlare di come realizzarla. Verrà inoltre offerto un aperitivo con il contributo del Caseificio Sociale Manciano, Vivaio Principina e Tenute Bruni.
Open Studi Aperti” è iniziativa organizzata dal consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e dagli ordini territoriali che vedrà coinvolti centinaia di studi di architettura che saranno aperti, in contemporanea, ai cittadini. In tutta Italia verranno organizzati eventi, performance, dibattiti e presentazioni, una vera e propria manifestazione di architettura diffusa sul territorio italiano, per avvicinare il cittadino all’architetto (pianificatore, paesaggista e conservatore) e farne conoscere l’importanza quale figura fondamentale della vita quotidiana del singolo e delle comunità, come operatore di tutela e di valorizzazione del paesaggio, dei territori, del patrimonio artistico e culturale.

La Maremma delle Idee sta preparando per ottobre 2018 a Grosseto il Forum AMBITA (AMBiente costruito ITAliano) una quattro giorni per parlare del paesaggio urbano da abitare, con relatori nazionali e internazionali. AMBITA sarà un’opportunità per scambi interdisciplinari e partecipazione pubblica per la presentazione di innovazioni nella creazione e uso dell’ambiente costruito, immaginando un’Italia dimora di innovative forme di attività economiche e umane al servizio del pianeta, con nuovi approcci urbanistici, architettonici, tecnologici e sociali per sostenerle.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi