L’arcivescovo Becciu prossimo cardinale grazie a papa Francesco

GROSSETO – La diocesi, ed in modo particolare la parrocchia di Roselle, partecipano alla gioia dell’arcivescovo Giovanni Angelo Becciu che dal prossimo 29 giugno sarà creato cardinale nel Concistoro indetto dal pontefice.

Il vescovo Rodolfo Cetoloni ha voluto porgere le proprie felicitazioni a nome di tutta la diocesi grossetana.
«Gioiamo con tutto il cuore con mons. Becciu per la sua prossima elevazione a cardinale, che lo legherà ancora di più alla Chiesa nel servizio e nella testimonianza di una vita interamente spesa per Cristo – dice il vescovo Cetoloni mentre è in partenza per Roma dove parteciperà ai lavori dell’assemblea generale della CeiL’ultima volta che ci siamo incontrati è stato solo pochi giorni fa in occasione della visita di papa Francesco a Nomadelfia. Mons. Becciu era, infatti, nella delegazione che lo ha accompagnato tra noi. L’ho già raggiunto questa mattina con una lettera in cui, a nome della Diocesi di Grosseto, gli ho espresso le felicitazioni di tutti noi, rinnovandogli l’invito ad essere a Grosseto, a questo punto da cardinale, per le prossime celebrazioni laurenziane».

Sostituto della Segreteria di Stato, dopo aver prestato il suo servizio in varie Nunziature del mondo il 15 ottobre 2001 venne nominato da Giovanni Paolo II Nunzio apostolico in Angola ed arcivescovo titolare di Roselle, antica sede di epoca tardo romana.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi