Il consiglio comunale ha approvato la delibera sul diritto di superficie

GROSSETO – Il consiglio comunale del capoluogo ha deliberato all’unanimità l’acquisto di diritto di superficie e l’approvazione della costituzione di diritto di superficie su area urbana a titolo transattivo di piazza Tripoli.

«Si è aperta da tempo – approfondisce i dettagli dell’operazione il sindaco – una lunga trattativa con il privato, i legittimi proprietari dell’area, ed è stato deciso di acquisire lo spazio in questione procedendo alla firma di un atto che sancisce un diritto reale di godimento, che non è la proprietà piena, ma un diritto di superficie perpetuo».
Il tutto sulla base di due presupposti. «L’acquisto dell’area – spiega l’assessore al patrimonio Riccardo Megaleè reso possibile da due principi riconosciuti dalla legge. E’ indispensabile e indilazionabile. Nel primo caso questo vuol dire che lo spazio è indispensabile per l’Amministrazione comunale per assicurare il perseguimento delle proprie finalità istituzionali e soddisfare pubblici e generali interessi meritevoli di specifica tutela che rientrano tra i compiti del Comune, come quello di entrare in possesso di spazi nelle immediate adiacenze del centro storico, ma soprattutto di realizzare il parcheggio a progetto previsto dalla giunta su proposta della Polizia municipale. Operazione che richiede l’acquisto del diritto sulla porzione di area privata e la costituzione di diritto reale sull’immobile».

Ma non è tutto. «Su quella piazza – continua Megale – c‘è stato un aggiudicatario che ha avanzato una manifestazione di interesse per uno spazio da adibire a chiosco e, parte dello spazio interessato risulta ad oggi di proprietà privata. Quindi, senza una indilazionabile acquisizione del diritto reale di godimento, non è possibile procedere alla concessione amministrativa».
Alla delibera del consiglio comunale è allegata una bozza di atto che cristallizza i rapporti tra le parti e che sarà sottoscritta alla presenza di un notaio.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi