Bioblitz 2018, il 19 ed il 20 maggio 2 giorni alla scoperta della natura

TALAMONE – Una nuova collaborazione che porterà gli esploratori dentro il Parco della Maremma, si rinnova così l’appuntamento con il “Bioblitz“, l’evento clou del calendario 2018 del Museo di storia naturale della Maremma.

A Talamone arriveranno scienziati e appassionati che, insieme, si divertiranno a registrare le forme di vita che troveranno in una delle aree naturali più caratteristiche della provincia, tra i principali parchi italiani.
Il supporto del Parco della Maremma nasce con l’intento di far scoprire l’area protetta che va da Principina a Mare, passando per la foce del fiume Ombrone, fino a Talamone. Un patrimonio naturale tutto da scoprire e identificare. L’evento rientra nella Giornata europea dei parchi promossa dalla Regione Toscana.
«L’appuntamento con il Bioblitz – spiega il vicesindaco di Grosseto ed assessore alla cultura, Luca Agrestirappresenta un’eccellenza nel settore scientifico. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna sostiene queste iniziative di altissima qualità, tutte opportunità per conoscere meglio il nostro territorio guardandolo da una prospettiva differente dal solito».
L’evento è anche un’occasione per promuovere la Maremma in ambito turistico: sono tanti, infatti, gli appassionati della natura che girano l’Italia per prendere parte a iniziative simili.
«Il Bioblitz è un modo informale e divertente per registrare forme di vita e condividere competenze – spiega il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforziscienziati e semplici cittadini lavorano fianco a fianco alla raccolta di dati sul nostro ambiente, all’insegna della citizen science, dando vita a una gara di collaborazione entusiasmante. Tutti possono partecipare all’evento, che è gratuito, scegliendo tra le tante attività in programma. I partecipanti vengono suddivisi in gruppi coordinati da esperti per ricercare insetti, uccelli, vegetazione e altro ancora, affinché i ricercatori possano avere i dati per i loro studi e gli appassionati scoprire in modo più approfondito la natura che ci circonda. Al termine di ogni attività è previsto il rientro al campo base, dove si passa all’identificazione della specie. Ma per tutti gli iscritti c’è anche la possibilità di muoversi nel parco da soli o in piccoli gruppi ed esplorare l’area in completa autonomia».
Le attività in programma sono davvero tante: l’appuntamento è per sabato 19 maggio alle 18 al campo base, al Camp Village Talamone, per una 24 ore no stop di ricerca. Dalla scoperta degli insetti e degli uccelli ai campionamenti botanici: ogni due ore partiranno i gruppi dal punto di ritrovo dove torneranno per identificare tutto il materiale scoperto nell’arco di tempo compreso tra le 18 di sabato 19 maggio alla stessa ora di domenica 20 maggio.
«Partecipare al Bioblitz sarà un’occasione interessante per scoprire la ricchezza di biodiversità al Parco della Maremma – spiega la presidente dell’ente, Lucia Venturie un modo per contribuire alla sua conservazione».
La partnership con il Parco della Maremma è un valore aggiunto per Fondazione Grosseto Cultura.
«Mettere in rete le eccellenze del territorio è un obiettivo su cui l’istituzione sta lavorando molto in questi mesi – spiega il presidente Giovanni Tombari – la collaborazione tra enti è fondamentale per promuovere la Maremma».

L’evento fa parte delle giornate della citizen science, la scienza partecipata dai cittadini, rientra nella Giornata europea dei parchi e nella Notte dei musei 2018 e ha il patrocinio del comune di Orbetello, del comune di Grosseto e della Regione Toscana. Per partecipare è necessaria la prenotazione: sono previsti sconti per trascorrere la notte al Camp Village di Talamone. Per iscriversi occorre compilare il modulo sulla pagina “www.naturaesocialmapping.it“.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi