8 marzo, i ballerini della UISP danzano per festeggiare le donne

GROSSETO – Anche la UISP del capoluogo maremmano ha voluto partecipare all’iniziativa “Cantiamo e danziamo la differenza“, che ha celebrato l’8 marzo.

L’iniziativa è stata organizzata da una serie di associazioni che operano sul territorio provinciale, unite nella ben nota Rete delle Donne.
Tra musica, balli e poesie c’è stato spazio anche per gli allievi dei corsi di ballo della Uisp, guidati dal maestro Diego Batisti, protagonisti anche di un flash mob in piazza Dante.
I trenta allievi dei corsi hanno messo in pratica gli insegnamenti del corso organizzato dalla Unione Italiana Sport Per tutti.
«Una bellissima iniziativa – ha spiegato il maestro Batistinella quale i nostri ballerini si sono potuti esibire davanti a una platea molto importante. Ringraziamo gli organizzatori per questo invito, la Uisp non è solo sport, ma anche ginnastica, socializzazione e movimento, e il ballo ne è la perfetta incarnazione».



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi