Gavorrano-Lucchese 1-0, infranto il tabù vittoria in Serie C

GAVORRANO – Pur con la precisa consapevolezza che la strada è ancora lunga, l’undici maremmano infrange finalmente l’ostacolo più grande, ovvero quello di mettere a segno una rete in più degli avversari conquistando i tre punti vittoria.

Dopo una prima frazione di gioco che, pur avara di grandi emozioni, fa comprendere da subito il nuovo piglio del Gavorrano targato Favarin, il secondo tempo si apre ancora una volta con un bella azione dei rossoblù con Lombardi libero di calciare in area un pallone deviato di un soffio oltre il legno. Un’azione che fa da preludio al vantaggio dei padroni di casa al 54′: sugli sviluppi di uno schema da calcio d’angolo è infatti Salvadori a colpire di testa mettendo a segno la rete dell’1 a 0. Salvataggio miracoloso al 66′ da parte di Maini che riesce ad evitare il raddoppio a botta sicura di Moscati. Continua il dominio dei rossoblù con Brega che al 67′ incorna a rete dopo un angolo ben battuto, ma è bravo Albertoni a bloccare il pericoloso tentativo. Altro intervento risolutivo dell’estremo difensore ospite due minuti più tardi su un gran tiro di Lombardi dal limite. Si vede nel finale di gara la Lucchese con Fanucchi preciso ad imbeccare De Vena in area, tuttavia il tiro dell’attaccante ospite finisce di poco a lato. Al triplice fischio il Gavorrano trova così il suo primo successo stagionale.

Giancarlo Favarin, allenatore U.S. Gavorrano: «Quando si ottiene un risultato così dopo tanto tempo e dopo aver giocato una partita importante a Pisa, e per di più contro un’altra formazione in piena salute, la Lucchese, non ha senso cercare il pelo nell’uovo. Il mio interesse è creare un gruppo e non basarsi sui singoli A me interessa vedere che si gioca da squadra. Era forse importante chiuderla prima, abbiamo rischiato di pareggiarla e questa sarebbe stata una beffa, ma alla fine è andata e Io voglio fare i complimenti ai miei ragazzi, si è visto il lavoro di queste settimane. E’ un granello di sabbia rispetto a quello che dobbiamo fare da qui alla fine, ma le gare di Pisa e oggi, dopo l’inizio di Arzachena che mi aveva terrorizzato, hanno dimostrato che i ragazzi se la possono giocare, con la convinzione dei loro mezzi, che non sono pochi. Hanno cambiato il loro atteggiamento, hanno capito che non erano sulla strada giusta e da persone intelligenti hanno fatto cosa dovevano, hanno rivisto la loro posizione, e con grande attenzione sono usciti dal baratro. Adesso godono di quello che hanno fatto, ma dobbiamo pensare che il lavoro è ancora lungo».

Samuele Salvadori, difensore U.S. Gavorrano: «Sinceramente sono contento del mio gol, ma preferisco sottolineare che è la seconda partita senza reti subite. Dopo Pisa ho detto era un punto di partenza, oggi è arrivato un risultato da noi tanto atteso. Insieme al mister abbiamo cercato di reagire. Ci siamo detti nello spogliatoio che non eravamo quelli visti nelle prime partite. Scendevamo in campo demoralizzati. Il mister ha lavorato soprattutto sull’aspetto psicologico e questo ha influito tantissimo, adesso siamo più consapevoli dei nostri mezzi. Speriamo di continuare in questo percorso. Eravamo una squadra a zero punti con tante reti subite , ora siamo consapevoli dei nostri mezzi. I giocatori sono sempre gli stessi di prima, questo successo è dovuto ad un lavoro soprattutto mentale».

GAVORRANO: Salvalaggio, Ropolo, Cretella, Brega, Lombardi (85′ Mosti), Malotti (54′ Moscati), Salvadori, Papini, Conti, Finazzi (78′ Borghini), Gemignani. A disposizione: Mazzini, Matteo, Bruni, Zaccaria, Ferrante, Tissone, Mugelli. Allenatore Giancarlo Favarin.

LUCCHESE: Albertoni, Tavanti (65′ Musso), Cecchini (76′ Merlonghi), Arrigoni, Maini, Fannucchi, Baroni (39′ Magli), De Vena, Espeche, Damiani, Bortolussi. A disposizione: Di Masi, Mingazzini, Razzanelli, Nolè, Bragadini, Cardore, Pagnini. Allenatore Giovanni Lopez.

Direttore di gara Francesco Luciani di Roma, assistenti Rinaldi e Rizzotto di Roma.

Rete: 54′ Salvadori (G)
Ammoniti: Lombardi (G), Merlonghi (L)



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi