Nuove professionalità, nuovi arredi e servizi per l’ufficio turistico

SANTA FIORA – Il consiglio comunale ha approvato nei giorni scorsi lo schema di convenzione che affida, come in passato, la gestione del servizio d’informazione e accoglienza turistica alla pro loco, prevedendo però un potenziamento delle attività.

La novità interessante è soprattutto l’attività di incoming: tra i compiti del nuovo ufficio turistico vi è quello di organizzare incontri mirati per far conoscere il territorio ai turisti e ai tour operator. L’ufficio turistico, allestito in piazza Garibaldi 37, nei locali di proprietà del comune, garantirà un’apertura di almeno 1700 ore all’anno compresi i giorni festivi e pre-festivi.
Il comune ha provveduto ad un restyling profondo dell’ufficio, con la sistemazione dell’intonaco e dell’impianto elettrico, l’imbiancatura, il rinnovo di tutti gli arredi, la revisione del sistema informatico, l’affissione dei pannelli in forex con le immagini di Santa Fiora; l’acquisto di totem touchscreen che offrirà informazioni h24; servizio wifi con accesso libero; access point con portatile ad uso pubblico; nuova tecnologia cms a supporto del portale sulle informazioni turistiche “www.santafioraturismo.it“.
«L’obiettivo del comune – commenta Alessandro Ciaffarafà, assessore al turismo di Santa Fioraè quello di andare verso un servizio di accoglienza e informazione sempre più qualificati, meglio strutturati e al passo con i tempi, grazie ad una nuova organizzazione e all’inserimento di figure professionali qualificate e adeguatamente formate per l’accoglienza di turisti italiani e stranieri. Santa Fiora, in questi anni, sta puntando moltissimo sullo sviluppo turistico e sta crescendo come dimostrano anche i riconoscimenti della Bandiera Arancione e dei Borghi più Belli d’Italia. Attrarre nuovi flussi turistici ci impone l’obbligo di farsi trovare pronti con un sistema dell’accoglienza qualificato e degno delle aspettative che stiamo creando. E’ importante che anche la comunità e gli operatori siano parte integrante di questa crescita: i primi a promuovere le risorse del territorio e lo stile di vita sono i cittadini».

«La rivoluzione del nuovo ufficio turistico di Santa Fiora – sottolinea il sindaco Federico Balocchiè centrata, oltre che sulla qualità dell’accoglienza, soprattutto sull’incoming, ossia lavorare tutto l’anno per promuovere e portare flussi turistici. Con la convenzione abbiamo richiesto alla Pro loco operatori qualificati e in grado di garantire una partecipazione proattiva: non sarà un semplice ufficio informazioni, ma dovrà occuparsi di una molteplicità di aspetti, compresa l’organizzazione di iniziative, anche in collaborazione con le agenzie di promozione turistica, le strutture ricettive e le associazioni locali. Questo nuovo modo di concepire l’ufficio turistico, nel tempo, contribuirà ad un ulteriore miglioramento dell’accoglienza turistica a Santa Fiora».



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi