Un’isola per le scuole, seconda edizione del festival di alternanza

ARCIPELAGO TOSCANO – Il 26 e 27 maggio a Capraia si terrà un festival di due giorni dedicato alla presentazione di un modello efficace ed innovativo di alternanza scuola lavoro.

Nato da un progetto elaborato nel nord Italia, il metodo è stato collaudato con successo nell’isola di Capraia: gli studenti, dopo una serie di lezioni mirate, vivono l’esperienza di un campus direttamente a contatto con la natura, riscoprendo attività manuali e artigiane e imparando a conoscere e rispettare l’ambiente. Per esempio ripristinano vecchi sentieri scomparsi sotto la vegetazione, curano la segnaletica locale, realizzano quaderni didattici per l’osservazione naturalistica.
Il modello sperimentato da “Rete scuole outdoor“, capofila il Liceo Duca degli Abruzzi di Treviso, ha già all’attivo esperienze in Toscana e in particolare nel nostro territorio, grazie alla collaborazione con il Parco nazionale Arcipelago Toscano e con il comune di Capraia Isola.
La Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, fortemente impegnata nel promuovere l’alternanza scuola lavoro, ha stretto un accordo con tutti questi soggetti per far crescere il nuovo modello ed estenderlo su tutto il territorio di sua competenza, Livorno e Grosseto. Le numerose implicazioni didattiche del progetto, i suoi possibili sviluppi (formazione di professionalità come i cosiddetti “mestieri verdi“) sono stati presentati in un convegno svoltosi nel mese di febbraio nella sede livornese della Camera di Commercio.

Adesso, il festival che si svolge a Capraia Isola servirà tra l’altro ad ascoltare dalla viva voce dei ragazzi che già hanno sperimentato i campus le emozioni vissute e le conoscenze acquisite a contatto diretto con la natura; e a vederne i risultati.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi