Giovane spruzza vernice sul muro, intervengono i carabinieri

ISOLA DEL GIGLIO – Credendosi indisturbato aveva iniziato ad imbrattare con una bomboletta di vernice spray un muro appena restaurato dell’archetto storico denominato “Arco di Momina” che collega il centro storico dal lungomare.

Tuttavia i militari dell’Arma, impegnati in un servizio perlustrativo notturno finalizzato al contrasto di reati contro il patrimonio, hanno colto nella flagranza del reato lo studente 17enne originario di Firenze in vacanza sull’Isola.
Il giovane, sorpreso dai carabinieri della Stazione di Isola del Giglio, è stato subito bloccato e per lui è anche scattata la perquisizione personale. Nel suo zaino, ad avvalorare i timori delle forze dell’ordine, sono state trovate altre bombolette spray ed anche circa 5 grammi di marijuana e hashish.
Tutto il contenuto è stato quindi sottoposto a sequestro da parte dei militari.
Il ragazzo, oltre alla segnalazione alla prefettura per la detenzione della sostanza stupefacente per uso personale, è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria dei minorenni di Firenze e dovrà rispondere del reato di imbrattamento e danneggiamento di cose altrui.

Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma, alla luce del materiale sequestrato, ha probabilmente scongiurato ulteriori episodi di vandalismo sull’Isola.



Un modo nuovo di comunicare con i turisti, i cittadini, le imprese e gli enti locali, rendendoli partecipi della vita sociale, politica e amministrativa, informandoli sulle attività e sui servizi offerti dalla Maremma e dagli importanti borghi quali Capalbio, Cecina, Civitavecchia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Massa Marittima, Orbetello, Piombino, Santa Marinella, Siena, Tarquinia.



Utilizzando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie da parte de "Il Maremma" (maggiori informazioni)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi